Login:
Registrati ora Password Dimenticata?

Capitale NordEst 2021

Capitale NordEst 2021

Dettagli Evento

Inizio
Fine

Smart working e team working: una convivenza possibile?

Nell’ultimo anno il termine smart working è entrato a far parte del linguaggio comune. In alcuni casi si è abusato di questo termine in modo scorretto e inadeguato intendendo una modalità più vicina al telelavoro; in altri casi si è sperimentata su larga scala una tipologia di lavoro sinora riservata a poche persone. Nel campo delle risorse umane si pongono due temi cruciali per qualunque realtà aziendale: quello delle competenze tipiche dello smart worker, e quello delle relazioni interpersonali. L’edizione 2021 di Capitale Nordest si propone di offrire una lettura differente rispetto alla più comune visione che offrono le statistiche sul lavoro giovanile: evidenziando come siano proprio i più giovani a poter mettere in campo le competenze richieste in questo particolare momento storico in cui lo smart working fa da padrone. Flessibilità, organizzazione, pianificazione, gestione del tempo, lavoro per obiettivi sono competenze diventate essenziali nel bagaglio di un lavoratore flessibile al quale è demandata la completa organizzazione della propria giornata lavorativa. Se a questo si aggiungono le cosiddette digital hard skill, che nello smart working sostituiscono sempre più le competenze tecniche, è possibile affermare come il mondo del lavoro possa trovare nei nativi digitali dei lavoratori in linea con le richieste dell’attuale mercato. Maggiore flessibilità implica, anche, maggiore virtualità e distanza fisica: questo comporta un cambiamento nelle dinamiche relazionali. Pertanto, la sfida di organizzazioni e lavoratori è di bilanciare quella che sembra essere una nuova, e forse permanente, modalità di lavoro rispetto alle esigenze di collaborazione dei team e di creare relazioni che permettano l’acquisizione di una cultura organizzativa e una dimestichezza nelle pratiche aziendali di chi si approccia al mondo del lavoro per la prima volta. Se da un lato, quindi, lo smart working potrebbe risultare un’interessante opportunità di inserimento lavorativo per i più giovani che, intrinsecamente, sembrano possedere le competenze necessarie alle attuali evoluzioni del mercato, dall’altro, forme di lavoro sempre più flessibili potrebbero rappresentare un ostacolo per l’inserimento di risorse che necessitano di entrare a far parte di un team e di una mentalità lavorativa insita nell’azienda in cui ci si inserisce. Capitale Nordest 2021 sarà l’occasione per evidenziare come, in questa apparente contraddizione, l’orientamento assume ancora di più una rilevanza fondamentale. L’orientamento può, infatti, creare un sistema virtuoso capace di mettere in luce le competenze possedute dai giovani e dialogare con le aziende, al fine di supportarle nella ricerca di strategie ottimali per l’inserimento di queste risorse.
per tutte le info: 4job@esu.vr.it